Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home Salottino Letterario

Salottino Letterario

Tutti gli Autori



Blues - da “Le straordinarie avventure di Capitan Feendoos” di Elemiro Feendoos

 

Blues

da “Le straordinarie avventure di Capitan Feendoos”
di Elemiro Feendoos

 

La pelle scura, resa lucida dal sudore e dal sole di mezzogiorno, Tom Jefferson, con lo sguardo perso sull'orizzonte, pronunciò la temuta parola: "Uragano".
Girò la testa per guardarmi annuire. "Già. L'armatore mi ha telegrafato che non vuole che ci fermiamo. Quando gli arriveranno le notizie di quello che abbiamo evitato, ci darà ragione. In caso contrario ..."
"... to hell!"
I nostri occhi si incontrarono in un sorriso complice. Tom era un ottimo marinaio, e navigava con me ormai da anni. La sua conoscenza del Golfo del Messico era tale che sapevo di poter contare sulle sue impressioni, e per questo lo avevo scelto come pilota. A maggior ragione quando queste impressioni collimavano con le mie.
Avevamo le stive piene di merluzzi decapitati Feendoos, che nel Golfo si pescano già decapitati, e dovevamo trasportarli in Europa. Decisi che avremmo aspettato che l'uragano passasse, attraccando nella baia di Galveston. Per ammazzare il tempo, ci addentrammo, guidati da Tom, nel ghetto di Houston. Si fermò a salutare degli amici, poi, noi due soli ci dirigemmo verso un honky tonk, una di quelle bettole dove si suonava il blues, si giocava a domino o ad altri giochi più o meno legali, e si trovava compagnia a buon mercato. Il frastuono si udiva decine di metri prima di arrivare alla porta. Una volta apertala, però, ed entrati Tom e io, tutti i suoni cessarono e tutti i presenti si voltarono a guardarmi.

Leggi tutto...
 
Libertà nel Tempo - poesia di Ivana Zoia

 

Libertà nel Tempo

di Ivana Zoia

 

A volte penso che il tempo si diverta
a impregnarci l’anima dei suoi capricci,
che si diverta a cambiarci dentro e fuori
scivolandoci addosso non come seta
bensì come ruvida canapa che al tocco ferisce.
Altre volte vorrei potermi sedere
vederlo passare nel fiorire della terra
negli alberi che crescono
nella vita che nasce, scorre e vola oltre lui,
... oltre il tempo …

Leggi tutto...
 
Ardito Desiderio - poesia di Ivana Zoia

 

Ardito Desiderio

di Ivana Zoia

 

Spogliami dei tormenti
toglimi pure i sentimenti
come fossero vestiti
intrisa pelle di desideri arditi,
sciogli questi nodi
intrecci senza lodi,

Leggi tutto...
 
Precipizio - poesia di Aldo Gasparotto

 

Precipizio

di Aldo Gasparotto

 

Senso di cadere nel precipizio
infinito alla tua sofferenza;
questa notte versando lacrime,
pensando a te mia Musa.
Dolore di spina al cuore,
filo di sangue rigava volto,
come sintonia la sento
fluire dentro.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 Succ. > Fine >>

Pagina 15 di 18

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 25 visitatori online