Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home Paolo Da Desio

Paolo da Desio (pseudonimo di Paolo Spinzi), nasce a Milano nel 1959 e vive nell'hinterland milanese fino al 1982, quando il matrimonio lo porta a Desio dove tutt'ora vive con la moglie Adele. Durante questo lungo periodo, scrive poesie surreali e assurde , piu' uno sfogo della mente in periodi particolari della sua vita, che vere e proprie comunicazioni al lettore.Con Gli Occhi e Con il Cuore - Paolo da Desio e Annarita Resnati.
"Se capite quello che significa questa poesia, per favore, spiegatemelo..." è una sua richiesta frequente mai soddisfatta.
Solo negli ultimi anni, anche a causa della crisi lavorativa che lo ha reso disoccupato dopo oltre trent'anni di lavoro in una multinazionale, Paolo ha scoperto una vena poetica emotivamente coinvolgente. La produzione di poesie è cresciuta anche grazie al coinvolgimento emotivo in vicende di amici e amiche, che hanno stimolato una sensibilità particolare verso i diversi stati dell'animo umano, dalla gioia alla tristezza profonda, dalla rabbia alla angoscia, non tralasciando alcuni ritorni al surreale o all'assurdo.
Il suo ebook "I paesaggi dell'anima" è proprio strutturato come un viaggio visto dal finestrino di un treno, con i paesaggi che si susseguono e producono emozioni diverse fino alla fine del libro.
Fotografo dilettante ma professionale da due anni, ha esposto sue foto in una mostra denominata "Emozioni" (giugno 2013) e stampato un fotolibro "Con gli occhi e con il cuore" (ottobre 2013) con foto e poesie.

I Paesaggi dell’Anima” è acquistabile su Amazon e Ibs

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

pagina Facebook: Paolo da Desio



Il Bulbo - poesia di Paolo Da Desio.

 

Il Bulbo

di Paolo Da Desio

 

Un bulbo nel tuo cuore sta germogliando,
ma quando finirà di piovere nel tuo cuore?
La nebbia svanisce a poco a poco,
e vedrai lontano, oltre il dolore,
e ritroverai lo specchio dimenticato,
e guarderai nei tuoi occhi,
e scoprirai una luce che ieri non c'era,
e scorgerai l'infinito che c'è
oltre lo sguardo, oltre il quotidiano,
oltre le ansie e le delusioni,
oltre la rabbia e la gioia.
E sarai di nuovo tu
in una nuova alba,
Chiara come non mai.
E una lacrima di gioia farà germogliare
il bulbo dell'amore che è da sempre
nel fondo del tuo cuore.

Leggi tutto...
 
Sei Richieste - poesia di Paolo Da Desio.

 

Sei Richieste

di Paolo Da Desio

 

Chiedimi come sono
lunghi i tuoi capelli.
Chiedimi quanti fiori
ho colto per te.

Chiedimi poi
quanto è alto il cielo,
quanto è profondo il mare.
Chiedimi, ti prego,
di guardare nel pozzo,
di insegnarti a volare.

Ma davvero,
non chiedermi mai
quanto tempo
è passato per noi.

Leggi tutto...
 
Lo Strazio (nel lager) - poesia di Paolo Da Desio.

 

Lo Strazio
(nel lager)

di Paolo Da Desio

 

Niente e nessuno,
nemmeno chi c'è esiste.
Occhi vuoti, senza vita
ma che cercano ancora
altri occhi per sopravvivere.

Donne, uomini
senza una speranza
senza una ciotola,
senza.

E il mondo ha taciuto
l'orrore
di un grido soffocato
nei cuori di chi
piu' di tutti
era degno di chiamarsi
uomo.

Leggi tutto...
 
La Poesia - poesia di Paolo Da Desio.

 

La Poesia

di Paolo Da Desio

 

Vivo ancora
nel mio mondo
che ruota attorno
a quello degli uomini.

Qualcuno talvolta
si accorge di me.
Qualcuno, ma raro,
viene a cercarmi.

Qualcuno, persino,
mi invita nel suo cuore.
Ma pochi, ahime !,
sanno cosa io sia davvero.

Eppure, talvolta,
taluni restano come acciecati
da una frase,
che gli ricorda che anche loro,
in fondo… sono poesia.

Leggi tutto...
 
Il Sole - poesia di Paolo Da Desio.

 

Il Sole

di Paolo Da Desio

 

Queste parole mi escono dalle dita
non so cosa vorranno dire
solo non posso trattenere
la voglia di dirti che ti amo
la voglia di dirti che
non potrei scrivere nulla
se non ci fossi tu
a condividere la mia vita
le mie passioni,
le mie gioie e i miei dolori.
Anche se il cielo non è sempre sereno
e le nuvole prendono forme strane,
e talvolta piove,
il sole è sempre li, dietro le nubi
ed ha il tuo nome, da sempre.

Leggi tutto...
 
Amore Antico - poesia di Paolo Da Desio.

 

Amore Antico

di Paolo Da Desio

 

Un eco in fondo al cuore:
un grido di dolore.
Il solo pensiero di partire
mi struggerebbe l'anima.

Mio amore, mia splendida creatura
mia vita e mio sogno.
Suoni di  launèddas in lontananza
sempre piu' vicini, fino a lambirmi l'anima.
Melodie arcane, come i monti, come il mare
come le storie antiche sentite da bambina.
Quando tra cielo  e mare, tra vento e terre,
mi nascondevo tra le nuraghe
a ritrovar me stessa.

Ma non temere Amore mio,
non t'abbandono tra le tue dune
e le tue valli solitarie.
Ora le dolci melodie mi raggiungono,
e mi circondano,
e mi inebriano la mente,
facendomi danzare.

Danzo per te, Sardegna mia,
per dirti che ti amo
per dirti che nessuno mai,
potrà portarmi via.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 61 visitatori online