Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home I Libri per Te

I Libri per Te - recensioni a cura di Paolo Pappatà

"I libri sanno parlare, qualcuno li racconta. Leggere allunga la vita"
Paolo Pappatà è del 1970. Si impiega e non prega. Per ora oltre a scrivere, legge.

libritudini.blogspot.it

www.ilfurtodellaluna.it



 

"Mattatoio n. 5" di Kurt Vonnegut

 

Grandioso romanzo, non facile nel senso non lineare, ma che ti prende allo stomaco, al cervello e se volete al cuore. Non è bello essere bombardati. Se poi vieni rapito dagli alieni, tutto diventa più facile...

 

Certo fantascienza. Eppure questo è successo per davvero. L'avete mai vissuto un bombardamento a Dresda come tanti decenni fa, nella seconda guerra mondiale?. Vonnegut ci prova raccontarlo. In maniera schizofrenica, paranoide se volete, ma insomma, se avete rischiato di essere sepolti o bruciati, come si racconta?
Grandioso romanzo, non facile nel senso non lineare, ma che ti prende allo stomaco, al cervello e se volete al cuore. Non è bello essere bombardati. Se poi vieni rapito dagli alieni, tutto diventa più facile. O più difficile. Perché non ti crederanno mai che siamo così stupidi. Billy Pilgrim sarà con noi. Non dirà niente di che. Solo le sue avventure.

Leggi tutto...
 

 

"Non dire notte" di Amos Oz

 

Non aspettiamo mai la notte prima che finisca il giorno, ci racconta l’acuto scandagliatore di sentimenti Amos Oz. "Non dire notte" è una storia di slanci, perdite, distacchi, turbe, dubbi e ritrovamenti. Un po' come è l'amore.

 

Amor, ch'a nullo amato amar perdona sentenziava il sommo Dante. Il sentimento più comune, invocato, vissuto, perso o ritrovato. Nella infinita serie dei romanzi che provano a narracelo senza scadere nell’ovvio, ecco la storia fra Noa e Theo, coraggiosi ed indipendenti, di mezza età ma non per questo non turbati dalla passione. E sullo sfondo il conflitto arabo-israeliano. Non aspettiamo mai la notte prima che finisca il giorno, ci racconta l’acuto scandagliatore di sentimenti Amos Oz, scrittore israeliano.
Una storia di slanci, perdite, distacchi, turbe, dubbi e ritrovamenti.
Un po' come è l'amore.

Leggi tutto...
 

 

"Mandami tanta vita" di Paolo Di Paolo

 

Torino, anni venti del Novecento. Mentre il regime fascista comincia ad imporre la dura legge della dittatura, Moraldo e Piero inseguono la propria vita o quello che pensano valga al pena di essere vissuto.

 

Amore, idee e quant'altro. Ma non è facile essere sé stessi, in qualsiasi mondo, figuriamoci sotto un regime.
Per opposti motivi si troveranno a Parigi e Moraldo, che nutre verso Piero una stima inconfessabile ed inconfessata, sarà ad un centimetro dal potegrli finalmente parlare.
Recensione al brillante romanzo del trentenne Paolo di Paolo "Mandami tanta vita".

Leggi tutto...
 

 

"Stoner" di John Williams

 

"Stoner" di John Williams è uno di quei libri che misteriosamente dimenticati all'uscita ma che hanno avuto una meritata e stupefacente gloria decenni dopo.

 

Sono grigi gli sguardi, gli occhi, i sorrisi, le parole. Diventa grigia l'aria, il colore dei mobili, si ingrigiscono i pensieri, le paure ed altri sentimenti vari ed eventuali. Non c'è spazio, per altri colori, pare. Lui lo sa, combatte, vince, perde, insomma, diciamocelo, VIVE. Tutto nell'ambito variegato, multiforme e al di là del velo squarciato, sorprendente che oscura la sua vita e quella degli altri. Perché tutti alla fine, siamo stati un po' Stoner, oppure stonati, tutti a lungo, per un attimo o magari tutta l'esistenza. E solo seguendo passo passo le sue vicende capiamo che sì certe volte ne è valsa la pena, altre no.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 8

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 75 visitatori online