Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home I Libri per Te

I Libri per Te - recensioni a cura di Paolo Pappatà

"I libri sanno parlare, qualcuno li racconta. Leggere allunga la vita"
Paolo Pappatà è del 1970. Si impiega e non prega. Per ora oltre a scrivere, legge.

libritudini.blogspot.it

www.ilfurtodellaluna.it



 

"Non salutare papà" di Poggiamorella

 

Poggiamorella ormai è abituato a presentarsi al giudice. E anche stavolta forse non andrà come lui spera. Un matrimonio fallito, una figlia splendida cui vuole fare il padre.

 

Separazione. Figli. Tribunali. Lotte.
Mai possibile che l'unico innocente, il figlio, debba pagare il dramma del conflitto, spesso violento, tra padre e madre? Un altro dei buchi legislativi italiani, troppo spesso dimenticato a favore di quelli più cruenti e massmediatici quali la violenza sulle donne o l'omofobia.
Tratto da una storia vera, più che un romanzo una denuncia che seppur nella soggettività delle esperienze, lascia riflessioni e questioni insolute sul tavolo. Poggiamorella "Non salutare papà".

Leggi tutto...
 

 

"Vergogna" di John Maxwell Coetzee

 

Un libro aspro, crudo nella sua non indulgenza, che spiega e narra di come il bene ed il male sono comunque ovunque, a prescindere da razza oppure religione o ceto sociale e l'essere umano è capace di entrambi nella misura più ampia e travolgente possibile.

 

David Lurie. Professore universitario in balia di profondi sconvolgimenti e rivolgimenti.
Un'accusa infame da parte di un allieva infida.
Un mondo che non riconosce più, quello del Sudafrica, ancora pervaso e invaso dalle tenebre del razzismo.
E poi sua figlia, lucidamente ribelle, omosessuale, alla ricerca di isolamento, dignità, fierezza.
E poi la cieca e sorda violenza dgeli uomini.
Alla fine forse vale la pena di amare solo gli animali.
Forse.
Questo ed altro racconta Vergogna di John Maxwell Coetzee, Nobel nel 2003.

Leggi tutto...
 

 

"Nessuno scrive al colonnello" di Gabriel García Márquez

 

Un remoto gioiello di uno scrittore credo capace e per certi versi immortale. Ideale per un viaggetto in treno. E se non prendete il treno, prendete l'areo della fantasia, vi piacerà anche di più.

 

Siamo nell'anno del mai e del sempre possibile, in nessun luogo ed in ogni posto, il colonnello aspetta la sua lettera per la pensione, mentre si toglie dal piatto le briciole per allevare il suo valoroso tesoro, unico inestimabile tesoro: il suo gallo da battaglia vivo e vegeto, come quello che si affaccia tra i versi della canzone "Pablo" di Francesco de Gregori.
E il racconto vi porta assieme a lui, nel cuore della sua limpida e cieca determinazione, nel suo quotidiano pellegrinaggio all'ufficio postale, nella sua intensa fiducia per il suo combattente a due zampe.

Leggi tutto...
 

 

"La letteratura nazista in America" di Roberto Bolano

 

E' esistita davvero una corrente nazista nella letteratura del continente sudamericano? E soprattutto oltre a identificare e rendere le note biografiche di chi l'ha scritta quali e quanti sono coloro che poi l'avrebbero colpevolmente lette queste opere? Un dilemma.

 

Un vademecum completo. Completissimo. Mai ridondante e nemmeno logorroico, ma essenziale, quasi come le guide “Lonelly planet”, vai di qui, pranza di là, se ti va puoi dormire in quel posto. Comprensivo di aggiornamenti bibliografici, indirizzi ed edizioni rare oppure guarda tu censurate, che mondo cattivo.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 8

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 102 visitatori online