Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home Elisabetta Mattioli Il pappagallo e la morte - favola di Elisabetta Mattioli
Il pappagallo e la morte - favola di Elisabetta Mattioli

 

Il pappagallo e la morte

di Elisabetta Mattioli

 

La “Nera Signora“, come la chiamavano gli esseri umani, era triste, stava ogni giorno chiusa nella sua grotta, situata in mezzo alla giungla e attendeva l’arrivo delle anime provenienti da ogni angolo remoto del mondo. In verità era una bella donna, che amava cambiarsi il vestito ogni giorno alternando sempre i colori, avrebbe voluto scegliere il modello dell’abito, purtroppo non l’era stato concesso, in compenso poteva variare il ricamo in base all’umore, che era sempre cupo.

La morte aveva sempre a disposizione nuove anime, con le quali parlare, ognuna di loro la accusavano per essere decedute, senza pensare che il tempo concesso per vivere, fosse purtroppo finito, le spiegazioni non servivano a nulla e la povera morte era cacciata in malo modo e si rintanava nella grotta a piangere disperata. Un giorno la morte andò in Honduras e incontrò un pappagallo colorato, invece di scappare il piccolo volatile si fermò a parlare con lei, cercando di confortarla, a un certo punto volò sopra la spalla della morte e le propose un patto vantaggioso per entrambi.

Spiegò alla morte che dal giorno seguente, sarebbe stato lui a condurre le anime verso la grotta e lei doveva accogliere gli spiriti con un succulento banchetto, ricolmo delle pietanze che avevano amato in vita e che erano stati gli stessi congiunti ad averle svelato i nomi di quelle prelibatezze. Le anime sarebbero state felici e avrebbero avuto fiducia in lei. Quando la morte chiese al pappagallo cosa avrebbe voluto in cambio del suo favore, lui rispose che aveva ottenuto quello che agognava… essere riuscito a parlare con lei senza passare dall’altra parte, però chiese anche una fornitura di semi per l’eternità. La morte accettò il patto e dal giorno seguente gli esseri umani la chiamarono: “La Signora Arcobaleno“.

 

Elisabetta Mattioli

autrice dei libri "Nosy" Leonida Edizioni
e "Entropia Distratta" Aletti Editore

altre opere di Elisabetta Mattiolii su VsW

 

[ indietro ]

Ricerca personalizzata
 

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 59 visitatori online