Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home Cristiano Sias

Cristiano Sias

La sua poesia armonizza il passato e il futuro con le esperienze vissute, senza mai smettere di comunicare la semplicità e l'ironia della  quotidiana ricerca del meglio. Netwriter, informatico e studioso, poeta e critico letterario, ha ricevuto importanti riconoscimenti. Ha pubblicato le raccolte "La nostra spiaggia", "Bianca e Nero" e "Sogni Reali" con pseudonimo Se Es. Di recente ha pubblicato "Le più belle poesie d'amore" e "Pesi sospesi".

www.cristianosias.it

www.nuovapoesia.com



Sassi - poesia di Cristiano Sias

 

Sassi

di Cristiano Sias

 

Registravo
il rumore delle mie palpebre
quando ti guardavo
pesavo
il pensiero di te
prima di addormentarmi
misuravo
la distanza fra i nostri corpi
mentre ci amavamo
stringevo nel pugno
l'atmosfera di ogni nostro incontro.
A chi mi diceva
che le palpebre non fanno rumore
che un pensiero non si può pesare
che la distanza è zero
e l'atmosfera in un pugno
è un nulla fugace
rispondevo:
di questo nulla
io vivo.
Ora che non ci sei più
che la vita è di nuovo mia
ho tutto quello che voglio
anche i sassi che raccolgo
sulla spiaggia dove ci siamo incontrati.
A chi mi dice
che sono fortunato
perché ho tutto
anche una bella collezione di sassi
rispondo:
di questo tutto
io sto morendo.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 23 visitatori online