Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Home Cristiano Sias

Cristiano Sias

La sua poesia armonizza il passato e il futuro con le esperienze vissute, senza mai smettere di comunicare la semplicità e l'ironia della  quotidiana ricerca del meglio. Netwriter, informatico e studioso, poeta e critico letterario, ha ricevuto importanti riconoscimenti. Ha pubblicato le raccolte "La nostra spiaggia", "Bianca e Nero" e "Sogni Reali" con pseudonimo Se Es. Di recente ha pubblicato "Le più belle poesie d'amore" e "Pesi sospesi".

www.cristianosias.it

www.nuovapoesia.com



Sole nero - poesia di Cristiano Sias

 

Sole nero

di Cristiano Sias

 

Guardiamo insieme
sfumature nobili
di vita impavida,
sullo sfondo dei parati
di adolescente arte,
gli occhi sollevati
la luce pallida
restiamo immobili
appesi a un respiro
osservando palpebre
aperte come un libro
entriamo arresi
nello scrigno delle pene
trasformando il piacere
in un lago di catene,
andiamo, andiamo
con lo sguardo altero
a nutrirci pacatamente
del nostro sole nero,
lontano lontano
dal lento cadere
di insostituibile niente.

Leggi tutto...
 
Settembre - poesia di Cristiano Sias

 

Settembre

di Cristiano Sias

 

Navigar di settembre
bianca estate di idee controvento
scrittoi come scogli nascosti,
navigare fra i respiri
le mie foglie piegate al vento
granturchi abbandonati le mie mani,
nulla si muove all'orizzonte
tace la freschezza del mattino
erotismo di nubi veloci
nello scoprire il sole,
navigar su sfuocate lontananze
a passo di danza con il mio doppione
finché tutto si fermi improvviso e respiri
salsedine pura.

Leggi tutto...
 
La Stanza Degli Specchi - poesia di Cristiano Sias

 

La Stanza Degli Specchi

di Cristiano Sias

 

Non ti dimenticar ciò che ora dico
nella lontana stanza degli specchi
solo io ci sarò, mio caro amico
a raccogliere tutti i rami secchi

perché se t’innamorerai, lo sento
in equilibrio sull’incerto dito
senza soffitto, senza pavimento
quell’amore sarà il tuo infinito

e ti farai devozione e arroganza
prigioniero, sarai mai solo sesso
ma sarà la sua anima la stanza
dove saprai confondere te stesso

Leggi tutto...
 
Tempesta marina - poesia di Cristiano Sias

 

Tempesta marina

di Cristiano Sias

 

Ti piomberò sulla testa
come una montagna di sale.
La pioggia limerà
le imperfezioni sul mio corpo
lavando via le alghe ed i coralli,
indosserò il vestito di ghiaccio
d'acqua di tempesta,
ai piedi scarpe di ricci
frantumati dai naufragi.

Leggi tutto...
 
Amami adesso - poesia di Cristiano Sias

 

Amami adesso

di Cristiano Sias

 

Come potrai amarmi un giorno
se il giorno non arriva mai?

Amami adesso.

In questa spiaggia di montagna.

In questo sberleffo di tramontana
finché non riuscirà la notte
a privarti del mio sguardo:
sarà carezza di luce di luna
quando cadranno le foglie ridendo
alla certezza vana delle nostre mani.
Secche, come l’aria che respirerai.

Leggi tutto...
 
Golpe d’inverno - poesia di Cristiano Sias

 

Golpe d’inverno

di Cristiano Sias

 

Non passa più
langue in me la voce stantia
trent'anni morir mi basta
in vino celeste e rosso cielo
al caldo tepore dell'anima mia.
Laggiù non muovono bandiere al vento
scuoton le foglie il loro sprone immane
il golpe d'inverno tace
ghiaccio di pallido cuore
dell'antico rifugio consiglio
aspetta.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 54 visitatori online