Segnala su Facebook
Condividi su Facebook
Segnala su Twitter

Google Più Uno
Top 100 Joomla
Home I Consigli del Vetrinista

I Consigli del Vetrinista

 

Spazio dedicato a vetrinistica e visual merchandising. Consigli per allestire e valorizzare al meglio vetrine e punti vendita. Tanti suggerimenti su come allestire una vetrina e gli spazi interni del vostro negozio.

 



Vetrina Saldi! | Stampa |  E-mail

 

VETRINA SALDI ...MI PIACE I like

 

Vetrina in tempo di saldi.La maggior parte dei commercianti valorizza in particolar modo la vetrina in occasione di festività o in relazione alle stagioni.

E la vetrina in tempo di saldi... ?

A quest'ultima viene data davvero poca importanza, tappezzata di cartelli che coprono la vetrina nella quasi totalità o con merce esposta in modo caotico e senza cura.
I saldi, oggi più che mai determinanti a causa delle "pesanti" rimanenze, devono essere comunicati nel migliore dei modi, distinguendosi dalla massa e con la stessa attenzione di qualsiasi altro momento.

Ciò che ho scritto nel mio articolo precedente vale per me anche per questo importantissimo periodo.
La percentuale di sconto deve essere sì visibile e occupare uno spazio privilegiato, ma può essere comunicata anche in modo diverso dal solito cartellone.
Se proprio si vuole applicare la scritta al vetro si può fare mediante stickers con fondo trasparente in modo da lasciare visibile la vetrina all'interno che dovrà essere curata come sempre ...

Leggi tutto...
 
Vetrine, che passione! | Stampa |  E-mail

La vetrina è uno spazio pubblicitario a disposizione del commerciante per pubblicizzare i prodotti, trasmettere messaggi di vendita, esprimere simpatia ed interesse.

La vetrina è il biglietto da visita di un negozio e non va trascurato.

Il vetrinista ha il compito di mettere in risalto uno o più prodotti utilizzando le sue capacità e il suo stile per soddisfare al meglio la richiesta del cliente.

Il compito del vetrinista è quello di catturare lo sguardo anche del passante più distratto e la sua abilità è quella di lavorare sulla memorizzazione dell’immagine. L’occhio osserva e trasmette al cervello, il quale seleziona e trasmette le immagini, memorizza e scatta l’impulso all’acquisto.

Leggi tutto...
 
L'illuminazione | Stampa |  E-mail

 

Le luci sono un indispensabile elemento della vetrina, senza di esse non avremmo la giusta valorizzazione del prodotto. Per rispettare il naturale colore della merce, le luci devono avvicinarsi il più possibile alla luce naturale.

 

La cosa importante di una vetrina sono anche le luci, da non sottovalutare.

Le luci sono un indispensabile elemento della vetrina, senza di esse non avremmo la giusta valorizzazione del prodotto.

In vetrina si predilige l'uso dei faretti orientabili, rigorosamente posizionati a filo vetro, oppure lateralmente, con la luce direzionata verso l'interno della vetrina e specificatamente sul singolo prodotto o l'insieme di essi. Ecco perché le luci devono essere orientabili, per evidenziare il punto focale, queste vanno sistemate incrociandole.

Mai posizionare le luci per terra, perché si formano delle ombre grandi che danno un effetto cupo, e mai avere la luce diffusa.

Le luci devono avvicinarsi il più possibile alla luce naturale. Per rispettare il naturale colore della merce, é quindi preferibile il colore di luce bianca.

Importante prolungare l'accensione delle luci a tarda ora, in maniera tale da attirare e far fermare la clientela.

Vi sono diverse tipologie di luci:

Leggi tutto...
 
"Faidate"? No, grazie! | Stampa |  E-mail

 

Dopo la frequentazione di un corso di vetrinistica e visual merchandising posso dire di aver imparato molte cose, cose che magari un potenziale commesso o gestore di un punto vendita non pensa e non considera, non per ignoranza, ma solo perché non riesce a pensare cosa cerca e cosa colpisce il consumatore.

I negozi sono divisi in 2 tipologie differenti:

- il negozio che vende la merce perchè il cliente è attratto dalla vetrina oppure dall’interno del punto vendita (di solito questo è il caso dei negozi più economici che definisco self service quindi negozi nei quali il cliente può entrare provare la merce e sceglierla da solo per l’acquisto)

- il negozio che vende la propria merce indipendentemente dalla presentazione dell’oggetto (si parla di grandi marchi) quindi la potenziale clientela sa già ciò che deve acquistare e di solito la tipologia di acquirenti è più ristretta (negozi più costosi nella quale la vendita è assistita).

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 6

Accedendo all'area
riservata è possibile
inserire un evento
in calendario.
Accedi

Chi è online
 26 visitatori online